Bondì cara Venezia

1° concorso internazionale di composizione ed elaborazione corale per i 1600 anni di fondazione della città di Venezia

A.S.A.C. Veneto (Associazione per lo Sviluppo delle Attività Corali), con il patrocinio del Ministero della Cultura, di Feniarco (Federazione Nazionale Corale Associazioni Regionali Corali) e del Conservatorio di Musica “Benedetto. Marcello” di Venezia, al fine di promuovere nuove composizioni corali ispirate alla città di Venezia che quest’anno celebra i suoi 1600 anni di storia, bandisce un concorso di Composizione ed Elaborazione Corale aperto ai compositori di tutto il mondo, senza limiti di età.

Il concorso si divide in due categorie

  • Categoria A: Brano originale
  • Categoria B: Elaborazione di un canto popolare veneziano o da battello.
Le composizioni e/o le elaborazioni dovranno avere una durata minima di 3 minuti e massima di 6 minuti, essere inedite, mai eseguite in pubblico e non premiate e/o segnalate in altri concorsi, eseguite in pubbliche occasioni, diffuse tramite web, utilizzate o trasmesse in altri contesti o attraverso altre modalità, né interamente né in forma parziale, destinate a cori amatoriali con uno dei seguenti organici:
  • Coro a voci miste (SATB) con possibilità di un “diviso” per ogni parte vocale;
  • Coro femminile o maschile a “cappella” a 3-4 voci (SSA o SSAA, TBB o TTBB) con possibilità di un “diviso” per ogni parte vocale;
  • gruppo vocale per un massimo di 6 parti vocali (senza divisi);
  • coro di voci bianche fino a 2 voci, a cappella o con possibile accompagnamento di pianoforte, chitarra, piccole percussioni e/o body percussion.

Per ciascun organico possono essere previste brevi parti solistiche eseguibili dai componenti del coro.

Premi

Premi per ogni categoria:

  • 1° Classificato: € 2.000 (euro duemila), Diploma di Primo Premio, Esecuzione e Pubblicazione;
  • 2° Classificato: € 1.000 (euro mille), Diploma di Secondo Premio, Esecuzione e Pubblicazione;
  • 3° Classificato: € 500, Diploma di Terzo Premio, Esecuzione e Pubblicazione.

I premi saranno corrisposti tramite bonifico bancario; in caso di parità essi si intendono divisi fra i vincitori ex aequo.

Vincitori e segnalati

Lunedì 11 aprile 2022 alle ore 20.30 si è svolta la premiazione delle migliori composizioni.

Puoi rivedere in qualsiasi momento il video su youtube al seguente link:

Slide_2_-_Elaborazioni_segnalati_cat_B.png
-

Giuria del concorso

Sono 5 i nomi che compongono la giuria internazionale che giudicherà le ben 69 partiture in gara inviate da 57 compositori. 

Ambrož Čopi

Ambrož Čopi ha studiato composizione con Dane Škerl e Uroš Roko all’Accademia di musica di Lubiana. Gli è stato assegnato il premio Young Young Musician (1995) e il premio Prešeren dell’Università di Lubiana (1997), per i risultati eccezionali ottenuti durante il suo studio.In primo luogo ha acquisito conoscenza della musica vocale e della direzione come assistente del direttore Stojan Kuret. Ha guidato diversi cori sloveni: il coro da camera Nova Gorica, il coro misto Obala, il coro accademico dell’Università di Primorska, il coro da camera del KGBL, ecc. Con questi cori ha ottenuto sedici medaglie d’oro in varie competizioni nazionali e ventidue primi posti, oltre a numerose targhe d’oro alle competizioni tenute all’estero. Si è esibito come finalista al Gran Premio europeo di canto corale a Tours (Francia, 2009) con il Coro accademico dell’Università di Primorska.
Nel 2014 gli è stata assegnata la Gallus Medal, il più alto riconoscimento nel campo dell’attività musicale a livello nazionale in Slovenia.

Nel 2016 ha ricevuto il riconoscimento Škerjanc assegnato dal Conservatorio di musica e balletto di Lubiana per le eccezionali conquiste artistiche e un prestigioso premio nazionale Preseren Fund Prize. Le sue composizioni sono presentate in quattro CD contenenti solo sue composizioni, ovvero Lirični akvareli (coro accademico Tone Tomšič, Stojan Kuret), So ptičice še snivale (ČarniCe, Stojan Kuret), Praeparate corda vestra (Ave Chamber Choir, Ambrož Čopi), Sanjam (Coro da camera sloveno, Martina Batič).

Le sue composizioni sono pubblicate da Astrum e Sulasol.Ambrož Čopi è docente presso il Liceo artistico di Capodistria, Conservatorio di musica e balletto di Lubiana e professore associato all’Accademia di musica di Lubiana.Viene regolarmente invitato come membro di giuria in vari eventi e concorsi corali ed è spesso coinvolto in seminari di musica corale in patria e all’estero come docente.

-

Giuseppe Di Bianco

Giuseppe Di Bianco è pianista, compositore, direttore di coro. Formatosi artisticamente con E. Buondonno, György Sándor, G. Manzoni, si è diplomato in Pianoforte, Composizione, Musica corale e Direzione di Coro, Didattica della musica, seguendo corsi di perfezionamento all’Accademia Chigiana e la Scuola di Musica di Fiesole. 

Ha ottenuto riconoscimenti in competizioni nazionali ed internazionali (XIII Trofeo “Seghizzi”; IX, X, XI Concorso ACP, XI Concorso Federcoritrentino; II Concorso di Composizione Corale di Vittorio Veneto, Premio “F. Caracciolo”, Napoli; VIII Concurso Internacional “Amadeus”/ Badajoz, ES; V International “Choir Laboratory”, San Pietroburgo, ecc.). 

I suoi lavori sono stati eseguiti in Italia, Francia, Germania, Spagna, Olanda, Slovenia, Estonia, Stati Uniti, Russia e Giappone, inclusi nei principali festival e competizioni corali (Arezzo, Gorizia, Vittorio Veneto, Maribor, Debrecen, Cracovia, San Pietroburgo). 

Guest Composer presso la North Carolina University di Chapel Hill /NC, USA (2008) e la University of Fine Arts di Aichi, Giappone (2016), ha pubblicato per Feniarco e Kompositor Pub. House (RU). Dal 2020 è membro della Commissione Artistica Nazionale Feniarco.  

-

Marco Gemmani

Manifesta sin da piccolo spiccate doti musicali e conclude precocemente gli studi accademici in conservatorio. Come violinista è tra i fondatori dell’Accademia Bizantina collaborando dapprima con Carlo Chiarappa e in seguito con Ottavio Dantone. 

 Nel 2000 è chiamato a dirigere la Cappella della Basilica di S. Marco a Venezia, carica che detiene tuttora. Tale incarico, alla guida di una delle più importanti istituzioni musicali del mondo, che ebbe maestri illustri come Adrian Willaert, Andrea e Giovanni Gabrieli, Claudio Monteverdi, Giovanni Legrenzi, Antonio Lotti, Baldassarre Galuppi e Lorenzo Perosi, lo ha portato ad approfondire il repertorio musicale veneziano divenendone uno dei massimi esperti. Oltre all’intensa attività liturgica e concertistica in Basilica, incide CD e porta la Cappella Marciana a esibirsi in numerose sedi europee. 


 Dopo aver insegnato in diverse istituzioni musicali italiane, è tuttora docente di Direzione di Coro e Composizione Corale presso il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia. Direttore, compositore, musicologo, ricercatore, curatore di mostre, autore di numerose trascrizioni musicali inedite di cui è revisore ed editore, è un musicista a 360 gradi. Alla guida della Cappella Marciana ha inciso per Tactus, Amadeus, Concerto Classic e Classic Voice e ha ottenuto il primo premio nella categoria Early Music del prestigioso International Classical Music Awards 2020 con il CD: Willaert e la Scuola Fiamminga a San Marco.  

-

Philip Lawson

Per diciotto anni Philip Lawson è stato un baritono con i King’s Singers ed è stato per la maggior parte del tempo anche il loro arrangiatore principale. Dopo aver sostituito uno dei membro fondatori, Simon Carrington, nel 1993, ha eseguito oltre 2000 concerti con il gruppo ed è apparso su molti CD, DVD e programmi radiofonici e televisivi in tutto il mondo.

Ha contribuito con oltre 50 arrangiamenti al repertorio dei King's Singers, di cui 10 per il CD 2008 "Simple Gifts", che ha vinto il GRAMMY per il miglior Classical Crossover Album nel 2009. Prima di unirsi al gruppo, Philip è stato direttore delle attività in un scuola a Salisbury, in Inghilterra, e un cantore laico nel coro della cattedrale di Salisbury; precedentemente aveva lavorato a Londra come baritono freelance, esibendosi regolarmente con i BBC Singers, The Taverner Choir, The Sixteen e i cori di St. Paul's Cathedral e Westminster Abbey. Ha un contratto di consulenza con l'editore americano Hal Leonard Corporation per il quale detiene il titolo di Ambasciatore corale europeo. 

Ha oltre 200 arrangiamenti e composizioni pubblicati e dirige regolarmente seminari corali in Europa e negli Stati Uniti. È stato anche due volte docente al seminario europeo per giovani compositori di Aosta, in Italia, patrocinato da Europa Cantat, e docente di direzione corale presso il corso di canto corale a Segovia, Spagna. Fa parte dello staff della Wells Cathedral Specialist Music School, della Salisbury Cathedral School e dell'Università di Bristol come insegnante di tecnica vocale e dal 2016 è direttore musicale dei Romsey Singers.

-

Mauro Zuccante

Ha studiato pianoforte con Rinaldo Rossi; composizione e musica corale con Renato Dionisi; musica elettronica con Alvise Vidolin. Come compositore, si è affermato in Concorsi nazionali e internazionali.

Sue opere corali sono state eseguite complessi corali italiani e stranieri. Ha pubblicato in Italia e all’estero.

È stato chiamato a far parte di giurie di composizione nazionali ed internazionali. È stato docente nei Seminari europei per giovani compositori di Aosta.

Ha fatto parte della redazione della Rivista “Choraliter”-Feniarco. È stato consulente artistico di Feniarco e di altre Associazioni corali.

Documenti allegati

-

Per informazioni

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Segreteria ASAC al seguente indirizzo asac.veneto@asac-cori.it indirizzandoli al Direttore Artistico M° Giorgio Susana

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.