Crescere con il coro

Fare coro con bambini e giovani

a cura di Cinzia Zanon

Il bambino e il giovane sono le radici su cui fondare una solida tradizione corale. L’importanza di seminare e coltivare le piccole voci ci chiama a porre una grande attenzione verso questo mondo con un approccio attivo, coinvolgente che richiede competenze, passione e una visione condivisa su iniziative da intraprendere e sviluppare. 

Con questa proposta di 5 incontri apriremo alcune finestre per interrogarci, individuare percorsi, darci degli obbiettivi, al fine di sollecitare un forte investimento su questo settore. Siamo certi del grande valore educativo del fare coro per uno sviluppo umano armonico ancor prima che artistico-culturale.  

Documenti allegati

-

Appuntamenti passati

La voce del bambino

25 marzo 2021, ore 20.30

Incontro con Tullio Visioli

  • ascolto
  • formazione
  • scrittura musicale

Compositore, direttore di coro, flautista dolce e cantante, è nato a Cremona. È docente di Musicologia e didattica della musica a Roma, presso l’Università Lumsa, di Vocalità infantile e disturbi della voce in età evolutiva a Ravenna (UniBo), presso i Master di Alta Formazione in Vocologia Artistica e in Vocologia Clinica. Dirige il Coro dei bambini e insegna il flauto dolce a Roma, presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio. Ha ideato nel 2006 (e diretto fino al 2018) per l’ASL di Centocelle (Roma) il coro integrato Voc’incòro e, dal 2014 ha attivato, insieme a un'equipe di specialisti, il coro Mani Bianche Roma, ispirato alle esperienze venezuelane d'integrazione tra sordi e udenti.

Attivo nella scrittura di nuovi repertori musicali per bambini e ragazzi, ha pubblicato composizioni destinate al coro di voci bianche, al coro giovanile e al flauto dolce, condensando la sua visione pedagogica nei libri VariAzioni, elementi per la didattica musicale (Anicia 2004), Il Baule dei suoni (Multidea 2011) e Canto Leggèro, coro e voci di bambini (Ets 2020). Formatore e relatore a convegni e giornate di studio sulla pedagogia musicale, la coralità, la composizione musicale e la foniatria, dal 2018 è tra i soci fondatori e promotori dell’Associazione Il jazz va a scuola. Nel 2020 ha pubblicato Luna veloce, 7 haiku per voci e pianoforte (Edizioni Efesto).

-

Il coro nella scuola

31 marzo 2021, ore 20.30

Incontro con Fabio Pecci

  • tipologie e strutture di un coro scolastico 
  • relazioni con gli istituti scolastici
  • coordinamento con le insegnanti
  • repertorio
  • dar vita ad un coro scolastico: esperienze realizzate in Emilia Romagna

Diplomato in violoncello, musicoterapista, docente di educazione musicale, si avvicina alla coralità giovanile attraverso il lavoro sull’educazione musicale nelle scuole. Ha al suo attivo una lunga attività come violoncellista in varie orchestre e formazioni cameristiche in Teatri e sale da concerto in varie parti d’Europa. Attualmente si dedica alla coralità giovanile seguendo l’attività di 5 cori a voci bianche, scolastici e giovanili.

E’ membro dal 2013, della commissione Artistica di A.E.R.CO. E’ stato docente al Festival di Montecatini nel 2016 e 2017 e tiene regolarmente atelier e corsi sulla direzione di cori a voci bianche e giovanili. Membro di commissioni in vari concorsi in Italia, Francia, Croazia, Belgio, Lituania, Slovacchia, è Direttore Artistico del Concorso Corale “Città di Riccione”. Annovera nella sua attività svariati primi premi e altri prestigiosi riconoscimenti in Concorsi Nazionali ed Internazionali, incisioni discografiche e prestigiose collaborazioni con Teatri, Orchestre ed enti Concertistici.  

-

Voce - corpo - movimento

7 aprile 2021, ore 20.30

Incontro con Basilio Astulez

  • un approccio al movimento pensato e consapevole 
  • come affrontare la messa in scena
  • coreografia: diversi stili e modalità 
  • suggerimenti, idee…

È professore di canto corale presso il Conservatorio municipale di Leioa e fondatore del coro di bambini Leioa Kantika Korala nel 2001, Kantoria il coro giovanile femminile nel 2005 e SJB misto nel 2007. Questa giovane scuola di coro comprende più di 150 cantanti dai 7 ai 25 anni e ha già ricevuto numerosi premi in concorsi spagnoli ed europei. Nel 2000 ha fondato il gruppo da camera femminile Vocalia Taldea, vincitore di oltre 20 premi nelle principali competizioni corali del circuito internazionale.

A capo di questi gruppi, ha prodotto 10 registrazioni; intrapreso un gran numero di tour internazionali in Europa e in America; e ha collaborato con importanti solisti, orchestre, direttori e gruppi. Nel 2008 ha ricevuto il premio speciale per il miglior direttore al 47 ° Concorso Internazionale CA Seguizzi a Gorizia, Italia, per il suo lavoro alla guida di Leioa Kantika Korala. Nel 2009, ha ricevuto nuovamente il premio speciale per il miglior direttore al 38 ° Florilège Vocal de Tours in Francia, per il suo lavoro alla regia di Vocalia Taldea. Attualmente è professore di direzione corale per istituzioni educative, università e varie federazioni corali nazionali ed è frequentemente richiesto come membro della giuria per concorsi e per offrire corsi e seminari di canto corale in Europa, America e Asia. Dal 2018 è anche professore di direzione corale al Conservatorio Musikene nei Paesi Baschi.  

-

Il coro di voci bianche

15 aprile 2021, ore 20.30

Incontro con Carlo Pavese

  • creazione di un coro associativo di voci bianche
  • gestione
  • sviluppo  

Musicista torinese, diplomato in composizione e musica corale presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, si è perfezionato a Stoccolma con Gary Graden, studiando inoltre con E. Ericson, T. Kaljuste, F. Bernius, R. Rasmussen. Ha inoltre studiato pianoforte e direzione d’orchestra. Ha fondato e diretto il Coro 900 di Torino, l’ensemble vocale siryn di Stoccolma, il Torino Vocalensemble, ha diretto il Coro Giovanile Italiano per il triennio 2017-2019. È attualmente direttore del Coro G, fondato nel 2003, e dal 2005 direttore artistico dell’associazione Piccoli Cantori di Torino, del suo coro di voci bianche, del coro giovanile e della scuola di musica. E’ invitato da festival e corsi internazionali come docente di direzione, interpretazione e improvvisazione e come direttore d’atelier corali. Ha diretto alcuni allestimenti di opere da camera presso il Piccolo Regio di Torino e il Teatro Comunale di Bologna. È compositore e arrangiatore di musica corale.

-

Il coro giovanile

21 aprile 2021, ore 20.30

Incontro con Silvana Noschese

Il coro come luogo di form-azione: crescere, esprimersi, trasformarsi.

Sociologa, musicoterapeuta, esperta di psicofonia, docente di storia della musica, direttore di coro. Cresciuta nella musica e nel canto ha da sempre cercato una strada che desse corpo alla voce e voce al corpo. Ha cercato negli anni di integrare le diverse esperienze e competenze in un progetto di “vocalità e coralità “che mettesse insieme e sintetizzasse: yoga del suono, voce e perineo, voce e sensorialità, canto e comunicazione. Dirige il coro misto Estro Armonico , il coro giovanile “Il calicanto” e il coro di voci bianche del Teatro G. Verdi di Salerno ed è stata coordinatore scientifico del” Master per operatori in musicoterapia” del Conservatorio di Salerno.Sperimentare i “sensi” del suono, della voce e del canto a ogni età è diventata una delle sue più grandi passioni. 

La sua proposta musicale, vocale e corale si esprime in ambiti diversi: educativi, artistici, di evoluzione personale e anche in contesti di prevenzione e di terapia. Conduce gruppi di Canto prenatale, Canto familiare, Cantar…si e Corsi su «I sensi in musica» e su “Parlare in pubblico” presso scuole, enti , associazioni.I risultati delle sue ricerche e programmi di intervento sono pubblicati su libri e riviste specializzate. Già membro della Commissione Artistica dell’A.R.C.C: e della Federazione Nazionale Italiana delle Associazioni Regionali Corali (Fe.N.I.A.R.Co.), è oggi direttore artistico di diverse manifestazioni corali (Il canta giovani, Cori in Coro). Ha fondato a Salerno la “Scuola di Coralità”, una proposta di formazione corale rivolta a bambini, adolescenti, giovani, con l’obiettivo di educare a ben cantare, ben comunicare, ben…essere.

-

Il coro vibrante

29 aprile 2021, ore 20.30

Incontro con Giulia Cremaschi

La voce, il canto, il canto insieme. Indaghiamo su proposte/percorsi salutari ed inclusivi alla luce di un’esperienza totalizzante di una musicoterapeuta d’eccezione.

Giulia Cremaschi Trovesi, prof. di musica (pianoforte e composizione principale), cattedra di musica e canto nell’Istituto Magistrale di Bergamo, attualmente docente esterna del Conservatorio ”G. Donizetti” di Bergamo, fondatrice e presidente della F.I.M. (Federazione italiana Musicoterapeuti), caposcuola della Musicoterapia Umanistica APMM (Associazione Pedagogia Musicale e Musicoterapia), direttrice del Corso di Musicoterapia Umanistica APMM. Dopo la pubblicazione della Norma UNI 11592 sulle artiterapie, nell’agosto 2015, è stata la prima musicoterapeuta certificata FAC. Cert., per chiara fama. 

Presente ai Congressi EMTC (European Music Therapy Confederation) e WFMT (World Federation of Music Therapy)Ha pubblicato libri, fra i quali: “Musica nella scuola” ed. Juvenilia , “Dal suono alla parola, dal suono alla musica” ed. Juvenilia, Musicoterapia, arte della comunicazione, Scientifiche Magi, Dal Suono al Segno, prefazione di Carlo Sini, ed. Junior, Cremaschi Trovesi – M. Verdina “L’incanto della parola” ed Junior Il Corpo Vibrante, ed. Scientifiche Ma.Gi.Cremaschi Trovesi-M.Scardovelli “Il Suono della Vita” Armando editore, “Leggere, scrivere, far di conto” Armando editore,“Il Grembo Materno, la Prima Orchestra” Armando editore, “La partitura vivente”, dedicato all’improvvisazione comunicativa al pianoforte.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.